sabato 04 dicembre 2021
  • 0
NEWS 21 Ottobre 2021    di Redazione

7 punti non negoziabili per il Sinodo, parla il Cardinale Dolan

Il Sinodo sulla sinodalità, avviato da Papa Francesco all’inizio di questo mese, è un impegno biennale mondiale durante il quale i cattolici saranno incoraggiati a presentare feedback alle loro diocesi locali. Un sinodo è una riunione di vescovi riuniti per discutere un argomento di significato teologico o pastorale, al fine di preparare un documento di consiglio al papa. «[Papa Francesco] vuole che ci uniamo a lui nel pregare, ascoltare, discernere, esaminare noi stessi personalmente e la Chiesa in comune, per vedere se siamo veramente sul sentiero che Gesù ha stabilito per la Sua amata sposa, il Suo corpo mistico, la Chiesa», ha detto il cardinale Timothy Dolan.

«Ci ha ricordato alcuni chiari elementi essenziali trasmesso da Gesù, costanti, anche se, a volte, lo ammettiamo, offuscati nello straordinaria storia di 2.000 anni della Chiesa. Ecco alcuni di questi punti non negoziabili». Dolan ha continuato delineando i seguenti punti:

1 – «L’energia e la direzione che guidano la Chiesa vengono dallo Spirito Santo, non da noi stessi».

2 – «Mentre siamo nel mondo, non siamo del mondo, e quindi i nostri principi guida provengono dal Vangelo, dalla rivelazione e dal patrimonio dell’insegnamento stabile della Chiesa».

3 – «I principi della dignità innata di ogni persona umana e la sacralità intrinseca di tutta la vita umana sono gli imponenti fari morali sul nostro cammino».

4 – «Il nostro viaggio attraverso questa vita verso la nostra vera ed eterna casa del cielo è compiuto in modo più efficace se camminiamo e ci accompagniamo l’un l’altro, con Gesù come nostra guida, Sua Madre e i santi, e noi peccatori l’uno al fianco dell’altro».

5 – «In questo viaggio prestiamo particolare attenzione a coloro che sono sul ciglio della strada, specialmente a coloro che sono malati, deboli, poveri o incapaci di stare al passo con noi».

6 – «La nostra ricchezza viene solo dalla fede, dalla fiducia, dalla preghiera, dai sacramenti e dalla Sua grazia».

7 – «La misericordia, l’amore, l’invito, l’umiltà, la gioia, il servizio generoso disinteressato e il buon esempio sono i nostri unici strumenti, mai la durezza, la condanna o l’orgoglio».

Dolan ha detto che vede questi sette punti «non negoziabili» per spiegare la «sinodalità in poche parole». Ha aggiunto che nel corso della sua storia, la Chiesa ha «ampliato e sviluppato il suo stile di organizzazione e autorità». Dopo aver confrontato  le diverse sofferenze e trionfi che la Chiesa ha vissuto nel corso della sua storia, Dolan ha proseguito dicendo «ora il successore di San Pietro come vescovo di Roma e pastore della Chiesa universale, Papa Francesco, ha chiesto a tutti noi di iniziare un esame di coscienza su come noi, come Chiesa, stiamo vivendo, se all’altezza del modello della Chiesa datoci da Gesù. Siamo cattolici leali», ha aggiunto Dolan. «Il Santo Padre ci ha chiesto di aiutarlo a mantenere la Chiesa sempre sotto la direzione che Gesù, il nostro buon pastore, intende».

Il concetto di “sinodalità” è stato un argomento molto approfondito da Papa Francesco, in particolare durante il precedente Sinodo ordinario dei vescovi sui giovani, la fede e il discernimento vocazionale nell’ottobre 2018. La sinodalità, come definita dalla Commissione Teologica Internazionale nel 2018, è «l’azione dello Spirito nella comunione del Corpo di Cristo e nel cammino missionario del Popolo di Dio».

Il termine è generalmente inteso come un processo di discernimento, con l’aiuto dello Spirito Santo, che coinvolge vescovi, sacerdoti, religiosi e laici cattolici, ciascuno secondo i doni e i carismi della propria vocazione. Papa Francesco ha detto alla commissione teologica della Congregazione vaticana per la dottrina della fede nel novembre 2019 che la sinodalità sarà la chiave per la Chiesa in futuro.

Il Vaticano ha annunciato a maggio che il Sinodo sulla sinodalità si sarebbe aperto con una fase diocesana che durerà da ottobre 2021 ad aprile 2022. Una seconda fase continentale si svolgerà da settembre 2022 a marzo 2023. La terza fase universale inizierà con la XVI Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, dedicata al tema «Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione», in Vaticano nell’ottobre 2023.


Potrebbe interessarti anche