lunedì 06 dicembre 2021
  • 0
NEWS 22 Ottobre 2021    di Redazione

Padre Ganswein smentisce che Benedetto XVI abbia voglia di morire presto

Il segretario particolare del papa emerito Benedetto XVI, l’arcivescovo Georg Gänswein, ha smentito le notizie dei media secondo cui il pontefice emerito “desidera la morte”. Benedetto è «assolutamente pieno di vita», ha detto giovedì Gänswein al quotidiano BILD

«La notizia della morte del prof. Dr. Gerhard Winkler che lei mi ha trasmesso, mi ha profondamente colpito», ha scritto Benedetto XVI nella lettera. E ha aggiunto: «Tra tutti i colleghi e gli amici, era il più vicino a me. La sua gioia e la sua profonda fede mi hanno sempre attratto. Ora è arrivato all’altro mondo, dove sono sicuro che molti amici lo stanno già aspettando. Spero di potermi unire presto a loro».

Questo paragrafo, semplicemente pio, ha suscitato varie interpretazioni tra i giornalisti tedeschi, e per inciso di tutto il mondo, sul fatto che Benedetto XVI avesse detto – letteralmente- di «voler morire». Questa interpretazione è stata appunto smentita dall’arcivescovo Georg Gänswein. Il presule ha affermato che la lettera è stata «pensata con gentilezza» ed è partita dal cuore, ma ciò non significa che Benedetto XVI «non abbia più voglia di vivere. Al contrario.», ha affermato Gänswein.

Ovviamente, ha sottolineato Gänswein, il papa emerito si prepara consapevolmente alla morte, come dovrebbe fare ogni cristiano: «L’arte di morire bene, cioè l’ars moriendi, fa parte della vita cristiana. Papa Benedetto lo ha fatto per molti anni. Eppure è assolutamente pieno di vita. Stabile nella sua debolezza fisica, con la testa molto lucida e dotato del suo tipico umorismo bavarese».


Potrebbe interessarti anche