sabato 28 gennaio 2023
  • 0
NEWS 21 Dicembre 2022    di Redazione

Una via per Chiara Corbella Petrillo

Già la Meloni aveva nominato Chiara Corbella Petrillo nel suo discorso alla Camera prima del voto di fiducia e oggi Fdi conferma la sua volontà di dare rilevanza a una figura «la cui storia è diventata un modello di speranza e amore per la vita e la famiglia», così cita in una nota il capogruppo di Fratelli d’Italia in Assemblea capitolina, Giovanni Quarzo.

«Fratelli d’Italia ha depositato in Assemblea capitolina una mozione per chiedere al sindaco di Roma Roberto Gualtieri e alla sua Giunta l’intitolazione di un toponimo – una strada, una piazza o un giardino – alla memoria di Chiara Corbella Petrillo, giovane sposa e madre romana proclamata Serva di Dio dalla Chiesa Cattolica nel 2018. La storia, la vita e le opere di Chiara Corbella Petrillo hanno avuto un’ampio eco a livello nazionale e internazionale e sono diventate un punto di riferimento per tantissime persone, in particolare per le giovani generazioni», prosegue. Iniziative come questa sono forti testimonianze per far conoscere i santi di oggi, quelli che forse sentiamo più vicini alla nostra quotidianità. Straordinaria e ordinaria nella sua storia, Chiara Corbella Petrillo può essere di grande ispirazione per tutti. Un fidanzamento difficile, il discernimento per la propria vocazione, la scelta del matrimonio cristiano, le gravidanze accolte nella difficoltà, i figli accompagnati al Cielo e poi la malattia vissuta come luogo di profonda intimità col Signore. Ecco come questa donna si fa vicina al nostro tempo e può aiutarci a combattere l’inganno per cui sembra impossibile abbracciare la sofferenza e la precarietà come possibilità di redenzione e felicità liberante.

Per questo è doveroso un ringraziamento a Fdi, augurandoci «che questa proposta possa essere calendarizzata quanto prima e approvata con il più ampio consenso». E grazie anche a te, Chiara per indicarci ancora la direzione verso il Cielo.

ABBONATI ALLA RIVISTA!

 


Potrebbe interessarti anche