mercoledì 01 dicembre 2021
  • 0
di Francesco Giubilei
il Timone N. 206 di Maggio 2021

Il falso mito del multiculturalismo

Nell’inverno demografico che sta attraversando l’Occidente, l’immigrazione ci viene presentata come la panacea di tutti i mali. Se gli europei non fanno più figli – è il ragionamento -, e occorrono forze fresche per svolgere professioni che richiedono manodopera o lavoratori per sostenere il sistema previdenziale, la soluzione più semplice e alla portata di mano è importare manodopera straniera.

Le motivazioni di carattere economico sono preminenti per comprendere l’aumento esponenziale dell’immigrazione nei Paesi occidentali negli ultimi anni, ma non si può trascurare un’analisi di carattere socio-culturale per approfondire una visione volta non solo a mettere in discussione, ma a sovvertire l’intero impianto valoriale su cui si fonda la nostra società, in nome del cosiddetto “multiculturalismo”… (per leggere l’articolo integrale acquista Il Timone o abbonati)

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Maggio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.

Potrebbe interessarti anche